Spazle di spinaci e rape rosse con speck

 

Un altro semplice e gustosissimo piatto trentino. Gli spazle di spinaci e rape roose, o gnocchetti, sono facili da preparare anche al ritorno delle vacanze in montagna. Un viaggio rilassante in Val di Fassa, con splendidi paesaggi, ricco di emozioni pure, piacevoli passeggiate e cibo superlativo. Alzando lo sguardo verso la maestosa Marmolada, la regina delle Dolomiti, una preghiera per gli amanti della montagna che domenica scorsa non sono riusciti a contrastare un destino tragico. Ricordi speciali e indelebili nei nostri cuori!








Ingredienti per la versione verde

spinaci lessati e strizzati  g. 200  (spinaci lessati e frullati  per la versione verde; zucca  per la versione arancione; rapa rossa  per la versione rossa)

farina 00 g. 250

uova piccole 3

acqua 100 ml

sale fino q.b.

noce moscata grattugiata 1 grosso pizzico

Ingredienti per il condimento speck e panna

Speck a fette sottili 100 g

Burro 30 g

Panna fresca liquida 250 ml

Pepe nero q.b.

Sale fino q.b.

Erba cipollina tritata 2 cucchiai

Pecorino

Preparazione

Frullare gli spinaci ben strizzati (per la versione verde, oppure le altre verdure per gli altri colori). 

Metteteli in un frullatore insieme alle uova, all’acqua, alla noce moscata e al sale; frullate gli ingredienti e riduceteli in una crema liscia e fine.Versate il composto di spinaci in una ciotola e, poco alla volta, aggiungete la farina mescolando continuamente per amalgamare il tutto, quindi lasciate riposare 30 minuti.L’impasto deve essere abbastanza morbido per farlo poi scivolare bene sull’utensile per fare gli spätzli (lo spätzlehobel) oppure si può utilizzare uno schiacciapatate con fori grandi.

Mettete a bollire dell’acqua sul fuoco e, nel frattempo, preparare il condimento: tritate l'erba cipollina e lo speck e versate quest'ultimo in una padella nella quale avrete fatto sciogliere il burro (oppure mettete a scaldare 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva).Far soffriggere lo speck e poi aggiungete la panna, il pepe, l’erba cipollina tritata e aggiustare di sale.

Posizionare lo schiacciapatate con i fori grossi  sopra la pentola di acqua in ebollizione e salata, mettere l’impasto degli spätzle quindi spremete per fare fuoriuscire gli gnocchetti.

Gli spätzle che cadranno nell’acqua bollente , saranno cotti quando riaffioreranno in superficie ; a quel punto prendeteli con una schiumarola, scolateli bene e trasferiteli nella padella per farli saltare per pochi secondi nel condimento . Servite gli spätzle immediatamente con una spolverata di formaggio affumicato.








Commenti

  1. Non ho mai preparato gli spazle ma sarei curiosa di provare!!! La montagna è sempre bella, d'estate come d'inverno e la preferisco al mare! Guardando queste foto il pensiero va sicuramente alle povere vittime del tragico incidente di domenica. Una preghiera per loro.

    RispondiElimina
  2. Sono da provare perché molto invitanti. Una preghiera per chi ci ha lasciato inseguendo una passione.

    RispondiElimina
  3. Appetitose, ben presentate e molto buoni. Ideali per quando si torna dalla passeggiata!
    una preghiera per chi ci ha lasciato...

    RispondiElimina
  4. Una vera tragedia l'incidente da valanga. L'essere umano è responsabile dei cambiamenti della natura che causano questi effetti disastrosi.
    D'altra parte, un bellissimo paesaggio naturale per trascorrere una vacanza idilliaca.
    Un piatto davvero interessante. Deve essere delizioso e penso che lo proverò.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. ¡¡Hola Lea!! Nunca he preparado un plato similar, se ve realmente rico, hecho con las verduras. Es interesante conocer nuevas recetas, y más cuando se ven tan buenas.
    Como sabes me tomo un tiempo de descanso en el blog, espero que pases un feliz verano y lo disfrutes al máximo. Besitos.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Isabel, ti auguro di trascorrere delle belle e serene vacanze!!!

      Elimina
  6. Ciao Leo, un mio amico, la sua famiglia era di Trento, li ha preparati e io ho imparato a farli. Io uso la grattugia per verdure capovolta (lato rovescio) per dar loro la forma e vengono molto bene.
    Varietà verdi, arancioni e rosse molto interessanti. Proverò la tua ricetta.
    Saluti da
    https://siempreseraprimavera.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Norma, interessante anche l'uso della grattugia, buona giornata!

      Elimina
  7. First, many prayers for the accident and all concerned💗💗💗💗💗💗The dish looks so tasty and lots of great things in it too.💗💗💗💗💗💗💗Thanks so much for your comment! Thanks so much for reading.

    RispondiElimina
  8. Bellissime le foto della Marmolada, un posto meraviglioso che purtroppo si rivelato fatale per quelle povere persone. Una tragedia enorme, ma sta volta non è colpa della Natura, ma del riscaldamento globale provocato dall’uomo. Il piatto che ci hai proposto non l’ho mai assaggiato, molto invitante. Grazie della ricetta, è da provare. Buona giornata.

    RispondiElimina
  9. such lovely photos! It always looks like fun making those little tiny pastas:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Divertente prepararle e un'immensa gioia gustarle! Buona giornata!

      Elimina
  10. Un piatto decisamente gustoso :) Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Buonissima, una ricetta da replicare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, da provare, non ve ne pentirete! Buona giornata!

      Elimina
  12. Mi piacciono molto gli spazle, complimenti!!

    RispondiElimina

Posta un commento