Thè al limone infuso a freddo (tipo estathè) con la granita tutto fatto in casa!!!

Come preparare a casa un ottimo thè quasi quasi uguale all' estathè? Ho trovato questa ricetta la scorsa estate nel blog di araba felice e non l'ho più abbandonata...ma per rendere la bevanda ancor più speciale aggiungo anche qualche cucchiaiata  di granita preparata anch' essa da me.


Sei persone, colte dal caso nel buio di una gelida nottata, su un'isola deserta, si ritrovarono ciascuna con un pezzo di legno in mano. Non c'era altra legna nell'isola persa nelle brume del mare del Nord.
Al centro un piccolo fuoco moriva lentamente per mancanza di combustibile.
Il freddo si faceva sempre più insopportabile.
La prima persona era una donna, ma un guizzo della fiamma illuminò il volto di un immigrato dalla pelle scura. La donna se ne accorse. Strinse il pugno intorno al suo pezzo di legno. Perché consumare il suo legno per scaldare uno scansafatiche venuto a rubare pane e lavoro?
L'uomo che stava al suo fianco vide uno che non era del suo partito. Mai e poi mai avrebbe sprecato il suo bel pezzo di legno per un avversario politico.
La terza persona era vestita malamente e si avvolse ancora di più nel giaccone bisunto, nascondendo il suo pezzo di legno. Il suo vicino era certamente ricco. Perché doveva usare il suo ramo per un ozioso riccone?
Il ricco sedeva pensando ai suoi beni, alle due ville, alle quattro automobili e al sostanzioso conto in banca. Le batterie del suo telefonino erano scariche, doveva conservare il suo pezzo di legno a tutti i costi e non consumarlo per quei pigri e inetti.
Il volto scuro dell'immigrato era una smorfia di vendetta nella fievole luce del fuoco ormai spento. Stringeva forte il pugno intorno al suo pezzo di legno. Sapeva bene che tutti quei bianchi lo disprezzavano. Non avrebbe mai messo il suo pezzo di legno nelle braci del fuoco. Era arrivato il momento della vendetta.
L'ultimo membro di quel mesto gruppetto era un tipo gretto e diffidente. Non faceva nulla se non per profitto. Dare soltanto a chi dà, era il suo motto preferito. Me lo devono pagare caro questo pezzo di legno, pensava.
Li trovarono così, con i pezzi di legno stretti nei pugni, immobili nella morte per assideramento.
Non erano morti per il freddo di fuori, erano morti per il freddo di dentro.
Forse anche nella tua famiglia, nella tua comunità, davanti a te c'è un fuoco che sta morendo. Di certo stringi un pezzo di legno nelle tue mani. Che ne farai?
Bruno Ferrero

 




Per preparare un thè tipo estathè:


un litro d'acqua
2 bustine del te' preferito (per le bimbe utilizzo quello deteinato
zucchero a piacere (di solito ne metto 3 cucchiai)
1 limone biologico  tagliato in 4 parti

Versare l'acqua in una caraffa, aggiungere  lo zucchero e girare finchè  sara' sciolto, aggiungere  le bustine di thè e il limone con tutta la biuccia tagliato in 4 parti, chiudere la caraffa con il tappo o la pellicola e mettere in frigo per circa 12 ore,


poi  eliminare le bustine di thè e i pezzi di limone  ed è pronto! 


Al thè abbiamo aggiunto la nostra granita.....che specialità!


Commenti

  1. super dissetante, delizioso!!!!

    RispondiElimina
  2. Hai ragione...che specialità!!!
    Un bacione a te.

    RispondiElimina
  3. Molto interessante, adoro le bevande homemade per l'estate, questa me la segno

    RispondiElimina
  4. ho preso la ricetta della granita, quel tocco di frumina è il segreto per renderla morbida, senza cristalli ! Grazie ! complimenti e un abbraccione !

    RispondiElimina
  5. Più riusciamo a preparare in casa, meglio è, così evitiamo tutti quei coloranti e conservanti che fanno solo male!!!
    Bravissima!!!
    Un bacio e felice settimana!!!

    RispondiElimina

Posta un commento