vellutata di porri


Certamente questa foto non è indicativa circa la bontà di questo piatto. E' squisito, salutare ed è piaciuto tantissimo a tutti quanti, immaginate che il giorno successivo l'ho preparato nuovamente su richiesta delle bimbe!

Insieme al risotto porri e spinaci ,per la ricetta vedi tra le etichette porri,spinaci e co o tra i risotti, sarà uno dei piatti che settimanalmente ci accompagnerà durante quest' autunno/inverno
"Senza entusiasmo, non si è mai compiuto niente di
grande"
R. W. Emerson


Ingredienti :
porri g. 500
patate kg. 1
cipolle bionde 2
brodo vegetale circa 1,5 lt(preparato con carota,sedano e patata)
panna fresca g. 200
noce moscata
burro
olio extravergine d'oliva
sale
pepe
Per decorare:
speck g. 200
mandorle un pugno...
cipolla
Preparazione:
Sciogliere un paio di noci di burro in una pentola ed aggiungere, tagliate sottilmente, le cipolle e i porri


e nel frattempo pelare le patate e tagliatele a cubetti.




e quando le verdure saranno morbide, ma non ancora colorite, unite le patate, mescolate, regolate di sale, pepe e noce moscata e coprite col brodo.








Far cuocere a fuoco basso per una mezz'ora circa.A fine cottura, col frullatore ad immersione trasformare il tutto in una crema delicata, diluendo con la panna, fino ad ottenere una consistenza setosa.









In una padellina far rosolare dello speck con cipolla e alcune mandorle tritate grossolanamente. Quando sarà tutto ben tostato e rosolato, spegnere il fuoco.









Prima di servire la deliziosa vellutata, decorare con la pancetta e le mandorle e un pò di olio extravergine d' oliva.

Commenti

  1. con questi tempo una buona zupp è quello che ci vuole. e poi i porri hano un gusto veramente delicato.

    RispondiElimina

Posta un commento